top of page

Officina riparazioni Reichsbahn M.

Ci sono sempre Luoghi Perduti interessanti da trovare vicino alle stazioni ferroviarie, come questa. L'ex RAW copre diversi 1000 metri quadrati di superficie del padiglione. Sfortunatamente, tutti i 35 km di binari sono già stati smantellati. Naturalmente, anche i capannoni in mattoni e il locale caldaie sono architettonicamente interessanti. I fuochi della fucina sono ancora in piedi nella fucina. Nella vicina torneria, invece, si possono ancora ammirare solo le fondazioni della macchina. Un sabato pomeriggio nella primavera Corona del 2021, c'è stato un vero e proprio afflusso di visitatori sul sito.

Nel 1895 entrò in funzione come Royal Railway Main Workshop e, nonostante la distruzione e il danneggiamento di circa l'80% dell'area operativa durante la seconda guerra mondiale, l'azienda continuò come VEB. Prima della prima guerra mondiale, lo stabilimento contava già più di 1000 dipendenti. Oltre ai vagoni merci e ai vagoni merci speciali, venivano revisionati anche i vagoni passeggeri. Dal 1935 iniziò la costruzione di una fucina centrale e di una torneria centrale, che furono completate nel 1938. Qui venivano prodotti anche i pezzi di ricambio necessari per la riparazione dei vagoni. Dopo la seconda guerra mondiale fu restaurata la sala di riparazione delle carrozze, la cui struttura del tetto era crollata. Nell'area del distrutto stabilimento balneare sorse la bottega del fabbro, che vi operò dall'ottobre 1948 e fu completata nel 1951. Nel 1951, oltre alla sala di raddrizzatura dei carri, furono ricostruite anche le officine ausiliarie e la fucina centrale.

All'inizio del 1992 nello stabilimento lavoravano ancora 1.262 persone, nel 1993 erano 800 e nel 1994 erano ancora 630. Nel 1994 la RAW è stata integrata nella Deutsche Bahn. Alla fine c'erano solo 150 dipendenti. Lo stabilimento è stato chiuso alla fine del 1998. Da allora non è più stato utilizzato e sta cadendo in rovina.

bottom of page